Jordan Tour

Jordan Tour

by Giulia Venturi
La Giordania è certamente uno dei luoghi più suggestivi del nostro pianeta e ogni anno attrae milioni di turisti incantati e incuriositi dalle meraviglie che questa terra offre. Uno dei periodi migliori per visitare la Giordania è Pasqua, dove il clima mite e incontaminato rende ancora più spettacolare la visita alle bellezze locali.

GIORNO 1: VISITA A PETRA

Patrimonio dell'Unesco dal 1985, un viaggio in Giordania non può non includere questa meravigliosa città, chiamata la città rosa, scolpita nella pietra e dove rimarrete sbalorditi dal bellissimo tempio la cui facciata è definita Tesoro. Gli amanti del cinema riconosceranno che la facciata del tempio di El Khasneh al Faroun è ripresa nell'ultima scena del film Indiana Jones, dove si trovava il Santo Graal. Una volta visitato il bellissimo sito archeologico di Petra, super consigliata è una sosta al delizioso e moderno ristorante AL-Wadi, dove in un ambiente confortevole si possono gustare piatti tipici giordani come il Mansaf (a base di agnello, riso e yogurt) e l'Hummus (purea di ceci aromatizzata), davvero ottima!

GIORNO 2. VISITA A MONTE NEBO

Situato nella parte occidentale della Giordania, il Monte Nebo è considerato un santuario del cristianesimo. È la montagna da cui Mosè vide la Terra Santa e le rive del Giordano e da cui nei giorni limpidi possiamo ammirare Gerusalemme. Sulla vetta molto suggestiva della montagna ritroviamo la scultura dell'artista fiorentino Fantoni, che raffigura il bastone stilizzato di Mosè; evoca la grande sacralità e suggestione di questo ulteriore angolo di paradiso in Terra Santa.

GIORNO 3. VISITA A WADI RUM

Un posto magnifico è il deserto del rum del Wadi, dove anche se è definito deserto, ci sono in realtà diverse fonti d'acqua. Qui si può ammirare sul dorso di un dromedario o su una jeep delle formazioni rocciose, definite come i Sette pilastri della saggezza, erose nel corso dei secoli e con forme insolite, che conferiscono a questo luogo un'aura magica e assolutamente unica.

GIORNO 4. VISITA AL MAR MORTO

Uno dei posti più speciali sulla Terra è certamente il Mar Morto. La sua unicità è data dal fatto che i continui cambiamenti climatici hanno reso le sue acque ben nove volte più salate di quelle normali, dandogli proprietà curative. Dopo il bagno, è d'obbligo rinfrescarsi all'Anna Maja Restaurant, dove si può gustare un'eccellente cucina israeliana e mediterranea in un ambiente informale.

GIORNO 5. VISITA AD AMMAN

Amman è la capitale del paese, e quale modo migliore per concludere il nostro viaggio in questa misteriosa terra se non visitando la culla della Giordania? Definita la città bianca, è caratterizzata dalla parte nuova, moderna e ricca di boutique di lusso, e una parte antica, una specie di Acropoli ricca di storia romana e bizantina, molto bella da vedere. Consigliamo una visita al quartiere di Jabal Amman con eleganti edifici e una grande Moschea, dove la grande cupola blu rappresenta Allah. Per la vita notturna, Laurafed consiglia The Marriot e il Bristol Hotel per gli amanti del jazz. Se invce preferite restare nella città vecchia, consigliamo un salto al Caffe Wild Jordan, con il suo meraviglioso panorama sulla città e vicino al Teatro Romano ha anche una vivace vita notturna.
| English |
Jordan is certainly one of the most evocative places on our planet and every year attracts millions of enchanted and curious tourists to see the wonders that this land offers. One of the best times to visit Jordan is Easter, where the mild and unspoilt climate makes the visit to the local beauties even more spectacular.

DAY 1. VISIT TO PETRA

Part of the Unesco heritage since 1985, a trip to Jordan can not fail to include this wonderful city, called the pink city, carved in stone and where you will be flabbergasted for the beautiful temple which facade is defined as a Treasury. Film lovers will recognize that the facade of the El Khasneh al Faroun temple was used to shoot the last scene of the film Indiana Jones the last crusade, as the place where the Holy Grail was located. Once visited the beautiful archaeological site of Petra, super recommended is a stop at the delicious and modern AL-Wadi Restaurant, where in a comfortable environment you can enjoy typical Jordanian dishes such as the Mansaf (based on lamb, rice and yogurt) and the Hummus (flavored chickpea puree), very good!

DAY 2. VISIT TO MOUNT NEBO

Located in the western Jordan, Mount Nebo is considered a sanctuary of Christianity. It is the mountain from which Moses saw the Holy Land and the banks of Jordan and from which on clear days we can admire Jerusalem. On the summit of the mountain there is the sculpture of the Florentine artist Fantoni, which depicts the stylized stick of Moses, evoking the great sacredness and suggestion of this further corner of paradise in the Holy Land.

DAY 3. VISIT TO WADI RUM

A magnificent place is the Wadi Rum desert, where even if it is defined as a desert, there are actually several sources of water. Here you can admire from the back of a dromedary or from a jeep, the rock formations, defined as the Seven Pillars of Wisdom, eroded over the centuries and with unusual shapes, which give to this place a magical and absolutely unique aura.

DAY 4. VISIT TO DEAD SEA

One of the most special places on Earth is the Dead Sea for sure. Its uniqueness is given by the continuous climate changes which made its waters nine times more salty than normal water, giving it healing properties. After bathing, a must consist to refresh yourself at Anna Maja Restaurant, where you can taste an excellence Israelian and Mediterranean cook in an informal environment.

DAY 5. VISIT TO AMMAN

Amman is the capital of the country, and there's no better way to end our journey in this mysterious land than visiting Jordan's cradle? Defined the white city, the westernized parts is modern and rich in luxury boutiques, and the old part, a kind of Acropolis, is rich in Roman and Byzantine history, both very beautiful to see. Very impressive is the visit to the Jabal Amman district with its elegant buildings and the great Mosque, where the big blue dome represents Allah. For nightlife, Laurafed recommends The Marriot and the Bristol Hotel for the jazz lovers. Would you love to stay in the old city? You must to go at Caffe Wild Jordan, with a wonderful landscape and close to the Teatro Romano, where there are also disco and nightlife.

Share this post


Leave a comment